INPS gli nega la pensione privilegiata ordinaria

riconoscendogli l’indennizzo di cui alla tabella B. La Corte dei Conti ribalta la situazione condanna INPS a riconoscere al militare la pensione privilegiata ordinaria dalla data della domanda e condanna l’Istituto previdenziale a pagare  le spese del giudizio.

sent-169-2022-cdc-e-r

Se non visualizzi correttamente leggi qui

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi maggiori informazioni?

Compila il form seguente, ti risponderemo non appena possibile.

< torna a news