La vicenda nasce in quanto l’attore, qualificabile come consumatore, aveva acquistato una Mercedes GLC con il pacchetto Night, un optional, che prevedeva il colore nero delle modanature dell’auto tra cui, in particolare le cornici dai finestrini. Dopo qualche mese di utilizzo tali cornici si mostravano opacizzate e discromiche rispetto  al resto della vettura per cui se ne domandava la sostituzione in garanzia a spese e cura del rivenditore Mercedes, il quale rifiutava la sostituzione sostenendo che l’azione di “scolorimento” era dovuto all’utilizzo di prodotti chimici aggressivi asseritamente  utilizzati nelle fasi di lavaggio dell’auto.

Agiva pertanto l’attore/consumatore ex art. 130 D.Lgs. 206 del 2005 (cd Codice del Consumo), chiedendo  la condanna della venditrice, D. S. spa, in persona del legale rappresentante pro tempore, alla eliminazione di tale vizio/difetto, o provvedendo direttamente alla sostituzione, a sua cura e spese, di tali modanature difettose, ovvero al pagamento della complessiva somma di € 1.431,98, a titolo di riduzione del prezzo pagato dall’attore per l’acquisto della vettura Mercedes GLC targata XXXXXX, pari al costo per la sostituzione delle cornici difettose: 

il Giudice dopo aver espletata apposita consulenza tecnica d’ufficio che confermava la tesi dell’attore così statuiva in sentenza che la discromia lamentata era conseguenza di un difetto del bene compravenduto e per l’effetto doveva trovare applicazione alla fattispecie l’art. 130 del Codice del Consumo con l’obbligo per il venditore DS di eliminare a sua cura e spese il difetto riscontrato provvedendo alla sostituzione delle cornici di tutti i finestrini dell’auto o in alternativa a pagare all’attore la somma necessaria per provvedere a detta sostituzione, come quantificata dal Consulente tecnico d’ufficio. 

La sentenza è un ottimo precedente relativo all’applicazione dell’art. 130 del codice del Consumo.

sent.-gdp-forli-n-645-22-

Se non visualizzi correttamente leggi qui

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi maggiori informazioni?

Compila il form seguente, ti risponderemo non appena possibile.

< torna a news